WordPress plugin, i migliori e i più utilizzati

Un'immagine con la scritta "Wordpress plugin" ripetuta

Siamo Sixor, un’agenzia di web marketing specializzata principalmente nel settore B2B. La nostra competenza, però, si estende ben oltre. Infatti, gestiamo per i nostri clienti un ampio portfolio di siti web. Siamo quindi in grado di fornire una panoramica accurata dei migliori e più utilizzati plugin di WordPress.

In questo articolo partiamo dalle basi, delineando che cosa sono i plug-in, per poi inoltrarci nell’elencare e spiegare alcuni tra i migliori plugin per WordPress. Esaminiamo quelli che vengono usati di più e illustreremo le specifiche funzionalità che offrono.

Se sei alla guida di un’azienda o stai sviluppando un progetto personale e vuoi realizzare un nuovo sito web (o migliorarne uno esistente), non esitare a contattarci.

Clicca qui per inviarci un messaggio, saremo lieti di rispondere prontamente alle tue domande.

Che cosa sono i plugin di WordPress?

I plugin sono uno degli elementi più diffusi e potenti all’interno del framework di WordPress. Anche nell’articolo “9 motivi per scegliere WordPress per il tuo sito web aziendale”, abbiamo evidenziato come proprio uno dei vantaggi principali di WordPress sia la vasta gamma di plugin (e temi) disponibili per questa piattaforma.

Un plugin WordPress apporta nuove funzionalità al sito WordPress o estende quelle già esistenti.
In parole tecniche: un plugin di WordPress è costituito da un segmento di codice che si integra in modo indipendente con il sito WordPress.

Come vedremo in seguito, elencando alcuni dei plugin più utilizzati, la versatilità dei plugin consente loro di eseguire una vasta gamma di compiti. Questi possono variare da piccole ottimizzazioni a modifiche sostanziali di un sito, coprendo ambiti come l’ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO), l’aumento della visibilità sui social media aziendali, il potenziamento delle prestazioni e della sicurezza del sito, e molte altre funzionalità.

Identificare il plugin WordPress adeguato

È essenziale effettuare una ricerca approfondita per individuare il plugin che risolverà specificamente il “problema” che si intende risolvere sul sito web. La fase di ricerca può risultare complessa, soprattutto per esigenze particolari e non universali.

Trovare plugin di WordPress per esigenze di base, comunemente utilizzati e ben testati, risulta invece più agevole. In questo articolo, ci concentreremo principalmente su questi plugin, visto che parliamo dei plugin migliori e più utilizzati.

I migliori plug in, quelli più utilizzati su WordPress

Di seguito, esaminiamo i plugin più apprezzati e ampiamente utilizzati, in quanto soddisfano le “esigenze comuni” che coinvolgono prevalentemente SEO, social media e sicurezza del sito web. Queste esigenze sono comuni a tutti i siti, sia aziendali che personali.

1. Yoast SEO

Nel blog di Sixor, abbiamo affrontato il tema della SEO in svariate occasioni, rispondendo a domande cruciali come “Meglio la SEO o Google Ads per la tua azienda?” e “La SEO funziona nel B2B?”.
In tutti i nostri articoli dedicati alla SEO, abbiamo concluso in maniera univoca: anche nel 2024, la SEO rimane un elemento prezioso, se non indispensabile, per generare opportunità di business online.

Yoast SEO, il plugin preminente nel panorama SEO, si distingue per le sue molteplici funzionalità, concentrandosi principalmente sulla creazione di snippet.

Gli snippet costituiscono uno degli aspetti cruciali per la SEO, rappresentando il frammento testuale visualizzato nella pagina dei motori di ricerca. Questo comprende il SEO title, la meta descrizione, visualizzata sotto il titolo, e talvolta l’immagine. Tutti questi elementi possono essere personalizzati con Yoast SEO.

Il plugin non si limita a questo, ma si estende anche a una funzione altrettanto essenziale: l’indicizzazione e la de-indicizzazione di una pagina. Nel caso in cui sia necessario escludere un contenuto dai risultati di Google, questa funzione risolve il problema. È particolarmente utile per gestire contenuti duplicati o pagine con accesso limitato agli amministratori che non devono essere visibili agli utenti.

2. Google XML Sitemaps

Il plugin Google XML Sitemaps serve per generare la sitemap del sito web, la quale contiene le URL che compongono un sito web.

La creazione di una sitemap è fondamentale per garantire che un sito sia facilmente accessibile e indicizzato dai motori di ricerca, contribuendo così a ottenere visite organiche tramite la SEO.

Google XML Sitemaps automatizza il processo di notifica ai principali motori di ricerca, con particolare attenzione a Google, ma includendo anche Bing e Yahoo. Questo avviene ogni volta che una nuova pagina viene pubblicata sul sito aziendale, assicurando una rapida indicizzazione e un’efficace presenza online.
Un flusso efficiente di informazioni verso i motori di ricerca migliora la visibilità del sito e, di conseguenza, aumenta le opportunità di ottenere visite gratuite attraverso strategie SEO ben strutturate.

3. Akismet

Akismet si afferma come uno dei migliori – se non il migliore – plugin anti-spam. Citiamo direttamente dal loro sito per fornire una chiara comprensione delle sue funzionalità:

L’IA avanzata di Akismet filtra lo spam di commenti, moduli e testi con una precisione del 99,99%, in modo che tu non debba più preoccupartene. Sul serio, mai più.

Inoltre, Akismet va oltre la semplice gestione dello spam nei commenti, moduli inviati o negli interventi dei bot nei forum. Questo potente strumento analizza ogni frammento di testo inviato dagli utenti, fornendo una barriera efficace contro qualsiasi forma di attacco ai siti.

4. W3 Total Cache

In agenzia, sottolineiamo costantemente ai nostri clienti l’importanza di un sito web performante. Questo offre un’esperienza utente più fluida e può contribuire in modo significativo al miglioramento del posizionamento nei motori di ricerca, del tasso di conversione e della fedeltà degli utenti.
Ecco perché monitoriamo – sempre e attentamente – le performance dei siti web che gestiamo.

Per ottimizzare la velocità di caricamento delle pagine, adottiamo soluzioni personalizzate in base alle specifiche esigenze di ciascun cliente e del suo sito. Quando si tratta di siti WordPress, una scelta eccellente è rappresentata dal plugin W3 Total Cache.

Questo plugin è ottimo per ottimizzare la velocità di caricamento delle pagine, migliorando notevolmente le prestazioni complessive del sito.
La sua implementazione garantisce una navigazione più rapida e una migliore esperienza utente, riflettendo positivamente sia sul posizionamento nei motori di ricerca che sulla soddisfazione complessiva degli utenti.

5. Easy Social Share Buttons for WordPress

Il plugin easy Social Share Buttons for WordPress offre un modo efficace per integrare tasti di condivisione per i social. Questi facilitano il processo di diffusione dei contenuti aziendali, amplificando la loro portata e massimizzando l’impatto sul pubblico di riferimento.

Abbiamo elencato 5 dei plugin più utili e adottati. Per ulteriori chiarimenti o domande, non esitare a metterti in contatto con noi.
Nel team di Sixor, siamo sempre pronti a offrire consulenza e assistenza per ottimizzare il tuo sito aziendale. Contattaci cliccando qui.