Photoshop, Indesign o Illustrator: quale scegliere?

Photoshop, Indesign o Illustrator, software di grafica differenti.

Quando si tratta di software di grafica, pensiamo subito ad Adobe, azienda che offre una gamma completa di strumenti professionali. I tre software più utilizzati di Adobe sono Photoshop, Indesign e Illustrator, ognuno progettato per soddisfare particolari esigenze creative.

In questo articolo, esploriamo le caratteristiche uniche di ciascun programma e forniamo esempi pratici per spiegare come sfruttarli al meglio.

Se hai bisogno di realizzare grafiche aziendali – per il sito, per i social media o altro – presso Sixor disponiamo di graphic designer specializzati nella creazione di materiali aziendali.
Puoi contattarci qui per una consulenza gratuita o un preventivo.

Premessa: Photoshop, Indesign e Illustrator soddisfano esigenze diverse

Troppo spesso, Photoshop, Indesign e Illustrator vengono utilizzati in modo inappropriato, o meglio, non vengono sfruttati nel modo più efficace.

Ad esempio, è comune osservare l’utilizzo di Photoshop per la creazione di grafiche (ad esempio, l’aggiunta di testi su una fotografia), o Illustrator per l’impaginazione di documenti. Tuttavia, questi non sono i modi più appropriati per sfruttare questi tool. Infatti:

  • Photoshop: è l’ideale per il ritocco delle delle foto e non per la creazione di grafiche;
  • Illustrator: è perfetto per creare grafiche come, ad esempio, scritte artistiche o loghi;
  • Indesign: è il programma perfetto per l’impaginazione, ad esempio, di un ebook.

Ma ora vediamo tutto ciò più nel dettaglio e con esempi concreti.

Photoshop: il ritocco delle immagini

Photoshop è un potente software di editing fotografico, anche detto photoediting. Permette di ritoccare, modificare e migliorare le fotografie in modo dettagliato. È infatti usato dai fotografi, oltre che dai grafici.

La forza distintiva di Photoshop risiede nella sua vasta gamma di filtri, pennelli e strumenti dedicati alla regolazione delle foto. Tuttavia, è importante sottolineare che Photoshop non è lo strumento adatto per l’impaginazione di documenti o la creazione di grafiche “pure”.

Utilizzi principali di Photoshop: ritocco fotografico e manipolazione delle fotografie.

Illustrator: il potere delle forme

Illustrator è un programma vettoriale, ovvero lavora con punti, linee e forme. È il software ideale per creare contenuti grafici da zero e file per la stampa di ogni tipo, dai loghi alle locandine, dai flyer ai post sui social media, e così via.

Utilizzi principali di Illustrator: progettazione di loghi, creazione di illustrazioni, grafica vettoriale per stampa e web.

Indesign: creazione di layout

Indesign serve per impaginare e creare layout di documenti complessi, come brochure, riviste o libri.

Questo software è perfetto per disporre testi e immagini all’interno di pagine. Offre strumenti avanzati per la gestione della tipografia, l’allineamento degli elementi e la creazione di layout di alta qualità.

Grazie alle funzionalità di Indesign, l’impaginazione di una rivista può diventare più semplice. Indesign infatti consente, ad esempio, di inserire automaticamente il numero delle pagine, di creare cornici fisse, o di distribuire il testo armoniosamente attorno a un’immagine.

Utilizzi principali di Indesign: progettazione di brochure e opuscoli, creazione di riviste e libri, layout di documenti complessi.

Differenza tra Photoshop e Illustrator

Come detto in precedenza, la principale differenza tra Illustrator e Photoshop risiede nella natura del loro approccio grafico. Illustrator è un programma vettoriale, operante con punti, linee e forme, ed è dedicato alla creazione di contenuti grafici come loghi, locandine, flyer e post sui social media. Al contrario, Photoshop non è un programma vettoriale; esso opera con i pixel.

In termini pratici, ciò significa che se si ingrandisce molto un’immagine con Photoshop, si noteranno i pixel che diventano sempre più grandi, con conseguente perdita di dettagli. D’altra parte, se si effettua lo stesso ingrandimento su un’immagine creata con Illustrator, non si verificherà sfocatura o perdita di qualità, poiché Illustrator opera in vettoriale.

Esempi pratici di utilizzo di Photoshop e Illustrator

Facciamo un paio di esempi pratici, concreti e realistici per capire in che contesti è bene usare questi programmi Adobe.

Primo esempio pratico

Immaginiamo un negozio che desidera creare post per i social media utilizzando foto dei propri prodotti. Il primo passo consiste nell’editare le foto con Photoshop, intervenendo su aspetti come luci, bilanciamento dei colori e ritagli. Poi, per l’inserimento di scritte, è consigliabile passare il file a Illustrator. Anche se Photoshop consente la creazione di testi, Illustrator offre maggiore versatilità e precisione per questa specifica attività.

Secondo esempio pratico

Immaginiamo ora una casa editrice che deve creare la copertina di una rivista partendo da una foto con una modella. In questo caso, Photoshop può essere utilizzato per il ritocco dell’immagine della modella. Ad esempio, mediante l’uso del timbro clone si possono modificare piccoli dettagli – come togliere un neo o una sbavatura di make up dal volto della modella. Poi, con Illustrator, è possibile aggiungere elementi grafici come titoli, sottotitoli, forme o il logo della rivista.

Free tool online

Se l’utilizzo di programmi Adobe come Photoshop o Illustrator risulta oneroso, esistono alternative online gratuite per modificare foto o creare immagini in modo occasionale. Ecco alcuni:

  • Adobe Photoshop Express è un software di fotoritocco professionale gratuito offerto da Adobe stesso. Per utilizzarlo è necessario creare un account Adobe gratuito.
  • Darktable è un software di fotoritocco molto potente e gratuito.
  • GIMP è un altro software per la manipolazione delle immagini. È gratuito ma davvero completo e professionale.

Un altro tool che vale la pena nominare – offerto ancora una volta da Adobe – è Lightroom. A differenza degli altri nominati in precedenza è un’applicazione mobile e può essere scaricata da Google Play o dall’App store.

Se hai bisogno di realizzare grafiche aziendali – per il sito, per i social media o per la tua comunicazione web in generale – presso Sixor disponiamo di graphic designer specializzati nella creazione di contenuti aziendali. Puoi contattarci qui per una consulenza gratuita o un preventivo.