Blog


Il mondo del Digital Marketing non sarà più un mistero grazie al nostro Blog!

Bonus Pubblicità 2021, cosa include e chi sono i beneficiari dell’agevolazione

Pubblicato il | Pubblicato in Senza categoria
Bonus Pubblicità 2021, cosa include e chi sono i beneficiari dell’agevolazione

Il Decreto Sostegni Bis (D.L. n. 73/2021) ha esteso i benefici del Bonus Pubblicità 2021 a giornali, periodici cartacei e digitali, radio e televisione.

Ma cosa è questo Bonus Pubblicità 2021? E chi può accedervi?

Cosa è il Bonus Pubblicità 2021

Si tratta di un’agevolazione fiscale che avviene sotto forma di credito d’imposta e che fa parte di tutte quelle manovre messe in atto dallo Stato per combattere la crisi del settore dell’editoria, situazione ormai peggiorata negli ultimi anni.

All’interno dell’ultima Legge di Bilancio 2021 è stato di fatto prorogato il Bonus Pubblicità anche per il biennio 2021 e ’22 e l’agevolazione del 50% sugli investimenti è attiva senza la necessità del valore incrementale dell’1% rispetto agli investimenti avuti gli anni precedenti. Purtroppo, all’interno di quest’ultima Legge di Bilancio, furono esclusi dalle agevolazioni radio e TV.

Il Decreto Sostegni bis ha però modificato questa situazione, allargando il bonus anche a radio e TV e portando i limiti di spesa a:

  • 65 milioni di Euro per investimenti pubblicitari su quotidiani e periodici, anche online
  • 25 milioni di Euro per investimenti pubblicitari su TV e radio locali o nazionali, non partecipate dallo Stato.

Quindi per gli anni 2021 e 2022 sarà possibile recuperare il 50% di credito d’imposta senza però nessun tipo di vincolo riguardante gli investimenti spesi gli anni precedenti.

Nello specifico, è bene ricordare che il bonus viene maturato solo in compensazione F24: significa che non sono previsti rimborsi monetari veri e propri , ma bensì solo “crediti d’imposta” utilizzabili in compensazione sul pagamento di altri tributi.

Chi potrà beneficiare del bonus?

I soggetti che possono accedere a questo tipo di agevolazione rimangono invariati anche dopo il Decreto Sostegni Bis:

  • imprese
  • lavoratori autonomi
  • enti non commerciali

Naturalmente il vincolo per i soggetti sopra elencati è la residenza fiscale in Italia.

Solo testate editoriali registrate

L’ammissione al credito d’imposta è valido per spese e investimenti che riguarderanno l’acquisto di spazi pubblicitari e inserzioni esclusivamente su testate editoriali cartacee o digitali “iscritti presso il competente Tribunale, ovvero presso il menzionato Registro degli operatori di comunicazione, e dotati in ogni caso della figura del direttore responsabile“.

Questa limitazione si rivela di primaria importanza. Infatti l’agevolazione non sarà valida nel caso di attività e investimenti su portali web non registrati e che non hanno un direttore responsabile.

Come richiedere il Bonus Pubblicità 2021

La richiesta per godere del Bonus Pubblicità 2021 deve essere inviata via mail all’Agenzia delle Entrate, specificando le spese che possono rientrare nelle agevolazioni fiscali. La dichiarazione deve essere inviata nel mese di gennaio successivo al periodo dove sono stati fatti li investimenti.

Le domande per poter accedere al bonus devono essere recapitate all’Agenzia delle Entrate tra il 1° e il 30 settembre.

227 visualizzazioni