Blog


Il mondo del Digital Marketing non sarà più un mistero grazie al nostro Blog!

I ChatBot: come riuscire a dare sempre una risposta

Pubblicato il | Pubblicato in Digital Trends
I ChatBot: come riuscire a dare sempre una risposta

Spesso si sente parlare di chatbot e intelligenza artificiale: ma di cosa stiamo parlando? Perché dovremmo pensare di iniziare a utilizzarli? Quali sono i reali vantaggi? Quanti sono gli utenti che interagiscono con essi?

In questo articolo ti spieghiamo tutti i dettagli per comprendere se per la tua attività può essere utile avvalersi di un chatbot su misura, in grado di aiutare i tuoi potenziali clienti a ottenere le informazioni di cui hanno bisogno, compilare un form di richiesta o effettuare direttamente un acquisto.

1. Cosa sono i chatbot

Quando si parla di chatbot ci si riferisce più genericamente agli assistenti virtuali, software online che sono in grado di rispondere autonomamente alle domande, simulando una conversazione tra 2 persone reali.

Questi software, realizzati per aiutare l’utente, sono in grado di dare risposte rapide, precise, esaurienti, in qualunque ora del giorno, dando la percezione al potenziale cliente di avere una assistenza h24, 7 giorni su 7.

Quelli più conosciuti? Sicuramente il chatbot di Facebook messenger, presente all’interno delle pagine aziendali su Facebook è il più famoso, ma anche Google Now su Android (che tra l’altro ricopre anche la funzione di assistente vocale) e i chatbot di Telegram vengono utilizzati quotidianamente dagli utenti.

Ma se volessi crearne uno da inserire sul mio sito? Sicuramente è una possibilità interessante per poter aiutare sempre i nostri clienti a ottenere le informazioni che desiderano, instaurando una comunicazione diretta e sempre presente: l’importante è riuscire strutturare un software che accorcia i tempi di risposta e che possa coprire il maggior numero possibile di potenziali domande, fornendo un’esperienza utente estremamente positiva e soddisfacente.

2. Qualche dato di utilizzo

Secondo una ricerca della Digital Communication Amdocs e da Transparency Marketing Research, circa il 30% dei consumatori utilizza i chatbot almeno una volta alla settimana.

Il fenomeno è fortemente in espansione, sia per numero di aziende che hanno iniziato a creare e utilizzare i chatbot, sia per gli utenti che sempre più si avvalgono di questo strumento molto utile.

Anche Facebook sottolinea come circa il 63% degli utenti abbia un’opinione positiva delle aziende che utilizzano chatbot, dimostrando una vicinanza al cliente costante h24, 7 giorni su 7.

Date queste premesse, diventa quindi fondamentale domandarsi se la propria azienda possa trarre beneficio dall’utilizzo di un chatbot.

3. Alcuni esempi di funzionamento

Il chatbot può essere molto utile per migliorare e ottimizzare le strategie di marketing aziendale e ne esistono di diversi tipi in base ai propri obiettivi:

  • Fornire un’assistenza clienti

Tra i chatbot più utilizzati, quelli adibiti all’assistenza clienti, servono a fornire un’assistenza primaria, ma di certo non meno importante: link, orari, indirizzi, numeri di telefono e tutto quello che serve all’utente finale a livello informativo.

  • Favorire gli acquisti e-commerce

Molto più sofisticati, i chatbot per gli acquisiti aiutano l’utente a completare un acquisto, diventando una sorta di commesso virtuale in grado di facilitare l’intero processo.

L’obiettivo è aumentare il numero di conversioni e grazie all’implementazione di automatismi all’interno della chat, veicolare messaggi di marketing targettizzati per convincere l’utente a compiere una determinata azione.

  • Dare informazioni

Vorresti inviare dei messaggi direttamente al tuo bacino di utenti registrati? Farlo tramite chatbot è meno invasivo e soprattutto ti permette di veicolare tantissime informazioni personalizzate e su misura.

Grazie a questa attività è possibile migliorare l’immagine aziendale e fornire una customer experience di livello.

  • Gestire eventi temporanei

In questo caso, i chatbot sono utilizzati per un periodo di tempo limitato, per eventi particolari (fiere, congressi, ecc.) in cui è previsto un incremento di utenti desiderosi di avere informazioni e dettagli immediati.

 

In definitiva, un chatbot può essere utilizzato in tantissimi ambiti, andando a rispondere alle più svariate esigenze, favorendo la comunicazione e il livello di soddisfazione dell’utente finale.

Ti è mai capitato di utilizzarli per la tua azienda?

Contattaci

226 visualizzazioni